Enzo Pavoni

Non potendo segnalare tutto, limitiamoci alla mitica “Howl”! (testi di Allen Ginsberg) soprattutto alla struggente “Requiem For Bird Charlie Parker” (Gregory Corso): i fiati cangianti sovraincisi di Bearzatti agevolano l’operato della Antonini che azzarda timbriche talmente dolenti da graffiare l’anima. Complimenti!