Guido Michelone per Musica Jazz

Un Minuto Dopo è un album bello e soprattutto di vocalizzi seducenti, nei gorgheggi morbidi, nelle improvvisazioni astratte, quando il camerismo di Elisabetta Antonini lancia note senza parole.